Innamorato

Quando mi innamoro

di una cosa, di un oggetto, di un momento, di una persona, di una idea, di un gesto… , di qualunque cosa mi innamoro profondamente, che sia per un istante, che sia per del tempo, la lascio lì. Resto immobile.

Contemplo l’oggetto del mio innamoramento. Non oso interferire con esso per non contaminarlo in alcun modo. Ogni minimo cambiamento potrebbe modificare la natura di ciò di cui mi sono innamorato e mettere fine a questa emozione, ogni volta irripetibile.

Solo una volta cessato, questo tripudio emotivo, entro in contatto con l’amato, uscendo dalla crisalide emozionale per avere un rapporto reale con esso.

A quel punto sono pronto. A quel punto anche a rinunciarci o non separarmene mai.